Come si svolge

social change wave

La registrazione avverrà venerdì sera durante l’aperitivo networking. In fase di registrazione i partecipanti potranno presentarsi sia con una propria idea sia con una sfida sociale che hanno rilevato nella propria comunità. Anche nel caso in cui non si abbia un’idea, sarà possibile
partecipare al contest unendosi in team ad altri, in modo da imparare, con l’aiuto dei mentor, i primi passi del processo di trasformazione dell’idea in impresa. Durante l’aperitivo i partecipanti conosceranno gli altri concorrenti, i vincitori delle passate edizioni ed i mentor che li guideranno nelle successive tappe del contest.

1° Selezione (sabato mattina)

I potenziali imprenditori avranno a disposizione 3 minuti per esporre il proprio “pitch”. Al termine della presentazione il pubblico, composto dai partecipanti al contest, speaker, mentor e invitati, voterà le idee che reputerà migliori e che diventeranno oggetto dello sviluppo delle due giornate del contest.

Sviluppo dell’idea

Nessuno sarà escluso dal contest! Infatti i potenziali imprenditori, la cui idea non è stata scelta, potranno unirsi in team con coloro che hanno superato la selezione. Inizierà così la fase dello sviluppo delle idee selezionate con il supporto dei mentor. I team creati saranno stimolati a dare il massimo, mettendoci tutta la loro passione ed il proprio contributo tecnico, in un concentrato di networking, lavoro e azione.

Il weekend sarà intervallato da inspirational speeches che motiveranno i partecipanti, facendo loro conoscere esperienze di innovazione sociale e ampliando così il loro network.

2° Selezione e Premiazione

Le idee di social business sviluppate saranno presentate la domenica pomeriggio; le miglior 3, selezionate da una giuria di esperti e potenziali investitori, si aggiudicheranno i premi in palio.
I vincitori potranno beneficiare di un percorso di incubazione e consulenza per la fase di startup della propria idea di impresa sociale della durata di 8 mesi (per un valore di 2000 euro!) presso l’incubatore Dialogue Place, entrando inoltre a far parte della sua community internazionale.